Giorgia Butera, fattorelliana D.O.C.

“E’ un invito nel ritenere la rete uno strumento di formidabile connessione con il mondo. Noi siamo presenti in un preciso luogo ed un previso spazio, ma questo non impedisce il dialogo e l’azione con l’Universo, basta avere una connessione Wi-Fi ed ino Smartphone. Da decenni porto avanti la metodologia online, restando fedele alla Teoria della “Tecnica Sociale” di Francesco Fattorello. La rete è uno strumento potente, la regola è saperne fare buon uso.”

Giorgia Butera, Sociologa della Comunicazione, Scrittrice, Advocacy

Qui il sito personale di Giorgia Butera

Terapia della “Parola”

Siamo quotidianamente sempre di più inondati da “parole” non sempre correttamente utilizzate; diviene, quindi, opportuno ricordare e sottolineare la valenza terapeutica della “Parola” ed il suo corretto utilizzo in funzione della Comunicazione.

 

 

Leggere

I libri che da tanto tempo hai in programma di leggere,

i libri che da anni cercavi senza trovarli,

i libri che riguardano qualcosa di cui ti occupi in questo momemto,

i libri che vuoi avere per tenerli a portata di mano in ogni evenienza,

i libri che potresti mettere da parte per leggerli magari quest’estate,

i libri che ti mancano per affiancarli ad altri libri nel tuo scaffale,

i libri che ti ispirano una curiosità improvvisa, frenetica e non chiaramente giustificabile.

Citazione di Italo Calvino ripresa dal libro “Se una notte d’inverno un viaggiatore”, riprodotta sugli shoppers della libreria La Goliardica di Urbino per gentile concessione dell’Editore Einaudi.

L’Immagine Personale

L’Immagine Generale

Comandamenti sui Mezzi

La Comunicazione Assertiva

Mini Storia della comunicazione: 3 Rivoluzioni, 4 Culture

Dieci regole per ascoltare e leggere … in modo critico e “indipendente”

Il Decalogo del Buon Oratore